Ridimensionare foto online tutto quello che c’è da sapere

Per ridimensionare foto online sono molti i programmi di cui si può usufruire, senza che vi sia bisogno di ricorrere per forza a Photoshop. Basti pensare, per esempio, a Picmonkey, che presenta le funzionalità tipiche di un programma di fotoritocco e mette a disposizione strumenti come l’ottimizzazione del contrasto, il resize image, il taglierino per le foto e l’ottimizzazione dei colori. Si tratta di uno strumento a pagamento: lo si può usare anche gratuitamente, ma poi non è possibile salvare il risultato finale.

Chi ha la necessità di ritagliare foto online a mano libera, invece, può fare affidamento su Pixlr, che si propone come un tool raffinato grazie a cui tagliare le immagini è decisamente semplice. Che si abbia a che fare con un’immagine tonda, quadrata o rettangolare, poco conta, perché i risultati sono sempre apprezzabili. Per la compressione e per il taglio delle immagini si può approfittare anche di Resizeimage, che permette di intervenire su file in formato BMP, GIF, PNG o JPEG, fino a un massimo di 100 MB e di 100 MP (che diventano 30 e 30 nel caso delle GIF). Una valida alternativa ai più celebri software per il fotoritocco, dunque: una volta che l’immagine è stata caricata, si possono apportare tutte le modifiche che si desiderano, ridimensionando, ruotando o ritagliando. Dopodiché il lavoro concluso può essere salvato e scaricato.

Con Fotor, invece, anche gli utenti meno esperti hanno l’opportunità di realizzare dei veri e propri collage: la suite è davvero piena di strumenti, con una specie di software per trasformare il visual e per dedicarsi all’editing di immagini in ogni circostanza, sia che si tratti di ingrandirle, sia che si tratti di rimpicciolirle. Fotor è a disposizione gratuitamente: tenere sotto controllo i centimetri e i pixel delle foto è semplice come bere un bicchiere d’acqua, ma ci si può divertire anche – come detto – creando dei collage.

Per ritagliare più di una foto nello stesso momento, invece, si può fare riferimento alla comodità e alla semplicità di ILoveImg, che fa dell’immediatezza uno dei suoi tratti distintivi. Gratis è Befunky, che permette anche di ritoccare il colore e di usare il crop ogni volta che se ne ha la necessità. Ma l’elenco degli strumenti di cui si può approfittare per ridimensionare le foto online non finisce qui. Pixier, per esempio, è un’estensione che ottimizza le immagini, a costo zero, consentendo a chi la utilizza di impostare il formato che si desidera, ma anche la dimensione e la qualità. Si possono scegliere i valori che si reputano più adatti per le proprie esigenze, all’insegna della massima versatilità.

Insomma, per ridimensionare le foto non è sempre detto che Photoshop sia la soluzione più indicata: per quanto sia efficace, infatti, questo programma richiede molta pazienza e un investimento non indifferente in termini di tempo. Non tutti riescono a imparare a usarlo in fretta, ed è per questo che sono soprattutto i professionisti ad adoperarlo: gli internauti comuni possono ricorrere a tool più semplici senza per forza essere degli esperti di web design o di grafica.