Hdmi arc: cos’è, come funziona e a chi serve

Che cos’è l’HDMI ARC?

Se tra le specifiche del tuo televisore o di un altro dispositivo hai trovato la dicitura HDMI ARC ma non sa a cosa si riferisce, sei arrivato all’articolo giusto per te.

Innanzitutto è bene specificare che si tratta di una caratteristica HDMI presente solo sulle porte a partire dalla versione 1.4. Non è dunque possibile trovarla su dispositivi che supportano delle versioni inferiori alla 1.4.

Con HDMI ARC (dove ARC sta per Audio Return Channel) si intende una specifica funzione in grado di inviare l’audio del televisore a un apparecchio AV tramite il cavo HDMI. Grazie a questa funzione si può finalmente dire addio a quel cavo supplementare che serviva per far tornare l’audio dal televisore al dispositivo che era stato connesso.

Come funziona l’HDMI ARC?

Sfruttare questa potenzialità è davvero facile. Come prima cosa bisogna essere sicuri che sia supportata dal televisore. Basta osservare se è presente la sigla ARC sopra la presa HDMI.

Basterà dunque utilizzare un semplice cavo HDMI per connettere la TV all’impianto di casse o di amplificazione che si vuole utilizzare.

Niente di più semplice, per avere l’audio della TV amplificato in maniera automatica senza l’utilizzo di ulteriori cavi.

A chi serve l’HDMI ARC?

La risposta più ovvia è: a tutti! Al giorno d’oggi chi non ha un abbonamento a Netflix? Pensa la convenienza di attaccare il tuo computer al tuo televisore per una performance ottimale in fatto di video e di audio in maniera semplice e pulita. Ma non solo, perché si tratta decisamene del metodo di trasmissione di audio anche per chi ama i video giochi, i DVD e i Blu-ray per poter sfruttare a pieno il suono più compatto e corposo del DTS e del Dolby Surround.

Quali sono le differenze tra HDMI ARC  e il CEC?

A volte districarsi tra tutte queste sigle non è facile. CEC viene usato come acronimo di Consumer Electronics Control, e si tratta di una tecnologia del tutto differente. Se il tuo dispositivo supporta il CEC significa che la tecnologia ti sta cercando di rendere la vita più facile permettendoti di utilizzare un solo telecomando per 10 diversi dispositivi. Grazie a questa potenza tecnologica avrai un sistema di comunicazione molto più semplice.

Quale cavo HDMI ARC utilizzare?

Per poter sfruttare al meglio questa funzione dovrai scambiare il tuo vecchio cavo HDMI semplice per uno nuovo che sia compatibile con HDMI ARC. Sul mercato ne puoi trovare di ogni marca e prezzo. La scelta sta a te, ma come specifiche ti consiglio di tenere sempre sott’occhio alcune caratteristiche base, ovvero:

  • lunghezza: dovrebbe essere almeno superiore a un metro
  • supporto per il Full HD
  • supporto per ARC (obbligatorio), ma è comodo che sia compatibile anche con CEC e (eventualmente) anche per il 3D
  • per la risoluzione, in genere supporta 4K – 2160p (4096 x 2160 pixels)

Spero con questo breve tutorial di aver risposto a tutti i dubbi che avevi su hdmi arc e sul suo utilizzo!