Compendium Value sui dati dell’azionario asiatico

Le principali Borse asiatiche sono in crescita, con il rilevante sostegno del rimbalzo dei titoli tecnologici, ma anche dalla lieve ripresa delle quotazioni del petrolio e dai prezzi delle commodities finalmente in assestamento. Gli investitori si muovono comunque con estrema cautela, data la mancanza di notizie market mover, mentre si tenta di prevedere le strategie di politica monetaria che metteranno in atto le grandi banche centrali – prime fra tutte la Federal Reserve e la Banca Centrale Europea – monitorando alcuni dati macroeconomici rilevanti in arrivo dagli Stati Uniti e dall’Eurozona.

Per quanto riguarda la Borsa di Tokyo, l’indice Nikkei ha guadagnato lo 0,12% a 20.157 punti, mentre Topix è fermo a 1.244 punti. Shanghai è salita dello 0,74%, Shenzhen dello 0,81%, Toniche Seul dello 0,42% e Taiwan dell’1,31%. Tra quelle che chiuderanno più avanti le contrattazioni, la borsa di Hong Kong ha guadagnato lo 0,53%, Kuala Lumpur lo 0,11%, Bangkok lo 0,27% mentre Mumbay ha perso lo 0,68%.

Questi trend di investimenti sul mercato asiatico sono rilevati dallo staff di ricerca di Compendium Value. Cos’è Compendium Value? Compendium Value è una società di diritto inglese che ha sede a Londra ed un ufficio di rappresentanza a Roma. Il Gruppo Compendium Value Holding con sede a Londra, opera in tutto il mondo direttamente o tramite Società partner, tutte identificabili con lo stesso Brand “Compendium Value” (Compendium Value è un Marchio Registrato). L’azienda si occupa di ricercare nuove opportunità di investimento legate all’Economia Reale. “Creare Valore Sicuro” è lo slogan di Compendium Value, che si propone come partner trasparente e sicuro anche per la diversificazione delle gestioni aziendali.