Cartucce stampante: originali o compatibili?

E’ ormai il dilemma più diffuso all’interno degli uffici: meglio scegliere delle cartucce per la stampante compatibili e meno costose oppure conviene acquistare quelle originali? Spesso si fa confusione con questi termini, scambiando le cartucce compatibili con quelle rigenerate che però sono un’altra cosa ancora.

La scelta tra cartucce compatibili ed originali lascia ben poco spazio di manovra: sicuramente le prime sono molto meno costose, ma possono nascondere delle insidie che non fanno altro che complicare la vita all’interno dell’ufficio. Con le originali, d’altro canto, si ha la certezza di ottenere un ottimo prodotto con una resa di stampa perfetta, ma bisogna spendere davvero moltissimi soldi, che vanno ad incidere notevolmente sul budget aziendale! Come comportarsi quindi e superare questo dilemma? Facile: valutando pro e contro di entrambe le soluzioni e cercando di capire se effettivamente “il gioco vale la candela”!

Pro e contro delle cartucce originali

Le cartucce per stampanti originali sono sicuramente le migliori dal punto di vista della qualità e della resa di stampa. C’è poco da fare infatti: se abbiamo bisogno di prodotti che ci garantiscano la massima efficienza e soprattutto con cui non avere alcun tipo di problema, le cartucce originali sono la scelta giusta. Tuttavia, c’è un aspetto negativo da considerare: il costo. Le cartucce originali purtroppo hanno ancora oggi dei costi davvero alti, ed è per questo che spesso e volentieri non riescono a reggere la concorrenza delle compatibili.

Ma le cartucce compatibili sono davvero affidabili? Si può andare sul sicuro o conviene riflettere bene prima di acquistare questi prodotti?

Pro e contro delle cartucce compatibili

Le cartucce compatibili hanno il grandissimo vantaggio di avere dei prezzi super vantaggiosi e competitivi: per questo motivo vengono spesso preferite a quelle originali, ma in realtà alla resa dei conti tutti questi vantaggi non sono poi così effettivi. In molti casi le cartucce compatibili danno problemi: non danneggiano la stampante (questa è solo una leggenda metropolitana) ma potrebbero non essere compatibili al 100% oppure avere una qualità d’inchiostro nettamente inferiore rispetto a quelle originali.

Per spendere un po’ di meno, la soluzione migliore sarebbe optare per le cartucce rigenerate, ma ne parleremo in un’altra occasione.